“Cosa si può mangiare dopo un impianto dentale?”, “Se scelgo di sostituire i denti mancanti con gli impianti poi posso tornare a mangiare normalmente?”, “Dopo quanto tempo?”
Queste sono di certo alcune delle domande più frequenti che ci vengono poste dai nostri pazienti.

Abbiamo quindi deciso di raccogliere delle informazioni utili sul cibo post-intervento in questo articolo.
Continua a leggere per saperne di più!

A che tipo di intervento ti sei sottoposto?

Una delle prime cose di cui tener conto è sicuramente il tipo di intervento a cui ci si è sottoposti. Alcuni sono meno invasivi di altri, con una guarigione più veloce. In linea generale, ogni paziente riceve delle direttive specifiche in base al proprio caso, che dovranno essere seguite alla lettera per evitare infiammazioni o problemi.

Cosa mangiare dopo un impianto dentale: i pasti post-intervento

L’implantologia dentale è un tipo di intervento chirurgico, di conseguenza la dieta da seguire nei giorni successivi al posizionamento deve essere fatta di cibi morbidi e non caldi:

– Vellutate di verdure
– Yogurt
– Formaggi morbidi e cremosi
– Passate di legumi e altri ortaggi ben frullati (in modo da non dover masticare le bucce)
– Pesce bianco lessato e tagliato a piccolissimi pezzi (così da scioglierlo in bocca)
– Purea di patate
– Frullati di frutta
– Riso molto cotto

cosa-mangiare-dopo-un-impianto-dentale1
cosa-mangiare-dopo-un-impianto-dentale2

Cosa evitare

Sicuramente sono da evitare tutti i cibi che richiedono di essere masticati o strappati, troppo duri o appiccicosi, troppo caldi o freddi:

– Lasciare raffreddare ogni alimento prima di iniziare a mangiarlo
– Evitare la carne
– Evitare il caffè, che può rallentare la guarigione dei tessuti,
– Non mangiare caramelle o gomme da masticare
– Evitare i cibi acidi come pomodori, limone e agrumi o vino. L’acidità favorisce la proliferazione batterica.
– Non assumere spezie piccanti come peperoncino e paprika, semi e frutta secca.
– Non mangiare verdure filamentose o fibrose che possono incastrarsi tra i denti, come spinaci e sedano.

Cosa mangiare dopo un impianto dentale quando si è guariti?

Dopo che la fase post operatoria si è conclusa e i tessuti sono guariti in modo corretto si potrà riprendere a mangiare in maniera consueta, ponendo attenzione, nei primi mesi, alla zona dell’impianto. Sarà necessario, però, porre particolare attenzione all’igiene orale giornaliera: gli accumuli di placca sono deleteri anche per le protesi!

Per evitare il rischio di perimplantite, inoltre, bisogna evitare il fumo e un eccesso di bevande e cibi acidi.

Per qualsiasi altra informazione di cui tu abbia bisogno, o per indicazioni specifiche su cosa mangiare dopo un impianto dentale quando ci siano, ad esempio, altre patologie orali o altri interventi collaterali, non esitare a contattarci! Siamo esperti di implantologia dentale, e potremo aiutarti!

.

CONTATTACI

No Comments

Post A Comment