PARODONTOLOGIA

 

Si occupa della salute e delle patologie dei tessuti di supporto e sostegno dei denti: gengive, legamento parodontale e osso alveolare. Le malattie dei tessuti parodontali sono la gengivite e la parodontite o malattia parodontale (una volta chiamata piorrea). Tale malattia, se non adeguatamente trattata, può portare alla mobilità e alla perdita dei denti, a causa della progressiva perdita d’attacco e del riassorbimento dell’osso.

 

Perchè le gengive sanguinano?

La causa è un processo infiammatorio che, nella fase iniziale del suo decorso, si definisce gengivite, ma se non viene risolto può portare alla parodontite. Quest’ultima, se non trattata, può portare alla perdita dei denti.

 

Se la pulizia radicolare non basta, come si agisce sulla malattia parodontale?

Qualora la morfologia dei difetti creati dalla malattia parodontale renda impossibile bloccare la progressione della malattia con tecniche non chirurgiche è indicato un approccio chirurgico: durante la seduta operatoria i difetti ossei verranno sanati, laddove necessario e possibile. Si potrà intervenire anche con tecniche di rigenerazione tissutale.

 

Quali sono le cause che fanno muovere i denti?

Una delle principali cause della mobilità dei denti è la parodontite, un’infezione che provoca una progressiva distruzione dei tessuti di sostegno dei denti mediante una risposta infiammatoria. In molti casi è associata a malocclusione.

 

È normale che con l’età le gengive si ritirino, i denti comincino a dondolare e cadano?

No, i denti sani non dondolano né cadono spontaneamente, nemmeno a cento anni! Il ritiro delle gengive, la aumentata mobilità dei denti, lo sventagliamento dei denti frontali e la perdita spontanea di denti sono segni della malattia parodontale. Chiedici informazioni per interrompere o evitare questo fenomeno.

 

La malattia parodontale è EREDITARIA?

Se ne soffri, è probabile che almeno uno dei tuoi genitori ne abbia sofferto, e che i tuoi figli e nipoti possano essere predisposti. Suggerisci loro di farsi controllare.

 

Come faccio a sapere se ho la parodontite?

Gengive che sanguinano, mobilità dentaria aumentata, ascessi ricorrenti, denti che si spostano o che cadono sono segni della parodontite. La diagnosi viene effettuata con un esame clinico (sondaggio parodontale) e controlli radiografici, che permettono di valutare lo stadio della malattia e le cure più opportune.

[

Scopri di più sulle nostre tecnologie

CONTATTACI

×

Ciao! Scrivici su WhatsApp!

×