implantologia a mediglia | Clinica Minutilli | Dentista a Mediglia

TORONTO BRIDGE

 

Quando la perdita degli elementi dentari è associata ad un riassorbimento cronico dei tessuti parodontali con un conseguente sovvertimento dell’anatomia dei mascellari, la riabilitazione protesica dovrà compensare entrambe le carenze. La protesi deve recuperare la forma e la funzione della cavità orale “mutilata” compensando l’anatomia con una porzione dentale
(funzione/estetica/fonetica) ed una ortopedica (funzione /estetica/ ritenzione).
L’elevata affidabilità dell’osteointegrazione e la predicibilità dell’esito dei trattamenti implanto-protesici ha reso possibile riabilitazioni impianto-sostenute di un’arcata edentula, classificate come: 1) protesi totale ancorata a impianti, 2) overdenture su barra fissata a impianti, 3) protesi fissa full-arch con ricostruzione dei tessuti molli o Toronto bridge, 4) protesi fissa full-arch,
avvitata o cementata, senza ricostruzione dei tessuti molli o natural fixed bridge.
Le discriminanti in fase di progettazione comprendono: a) l’anatomia ossea residua, al netto del riassorbimento del mascellare superiore e della mandibola ed il rapporto con seni mascellari, forami mentonieri e NAI, b) la quantità di componente ortopedica a compenso dell’anatomia alterata, c) le capacità igieniche del paziente e detergibilità reale della struttura protesica. La protesi Toronto bridge classica nasce come sovrastruttura protesica avvitata a un numero variabile dai 4 ai 6 impianti intraforaminali o nel mascellare anteriore. Offre il vantaggio di poter inserire gli impianti senza i vincoli di direzionalità propri della protesi fissa su impianti, potendo sfruttare al meglio l’osso residuo; ad esempio, nel mascellare superiore, l’inserimento di impianti angolati permette di distalizzare il più possibile la struttura protesica evitando di interferire con i seni mascellari.
Oggi il termine Toronto Bridge ha assunto un accezione più ampia, comprendendo tutti i casi di riabilitazione full-arch con
ricostruzione dei tessuti duri e molli, compresi i casi con impianti angolati (tilted).

[

Scopri di più sulle nostre tecnologie

CONTATTACI

×

Ciao! Scrivici su WhatsApp!

×