PERIMPLANTITE: CAUSE, SINTOMI E TRATTAMENTO

Trattandosi di un manufatto protesico esterno che si integra perfettamente con il tessuto osseo e gengivale in cui viene inserito viene giustamente da chiedersi: esistono patologie che possono interessare un impianto dentale? Sì, la perimplantite. Approfondiamo insieme cause, sintomi e trattamento.

Che cos’è la perimplantite?

La perimplantite è un’infezione che causa l’infiammazione della gengiva e della struttura ossea attorno a un impianto dentale. L’infiammazione cronica provoca la perdita di osso che non supportando più l’impianto dentale rischia di comprometterne definitivamente le funzioni arrivando anche a decretare il fallimento dell’intervento implantare. Se le gengive attorno all’impianto dentale sviluppano una patologia parodontale rischiano di allentarsi e i batteri nocivi possono proliferare sotto il tessuto gengivale portando alla perdita di osso.

Quali sono le cause della perimplantite?

Queste sono le principali cause i fattori di rischio della malattia perimplantare:

  • i pazienti che hanno sofferto in precedenza di parodontitesono maggiormente a rischio di sviluppare la perimplantite
  • la scarsa igiene orale è considerata il fattore chiave quando si tratta di infezioni agli impianti dentali
  • il fumo di sigaretta è un fattore determinante nello sviluppo della patologia, sembra addirittura che il 78% degli impianti nei fumatori sviluppi una forma anche lieve di perimplantite
  • il diabete
  • il cemento residuo che non è stato possibile rimuovere nel processo di cementificazione delle corone dentali degli impianti dentali posizionati
  • forze occlusali eccessive
Perimplantite | Clinica Minutilli

I sintomi della malattia perimplantare

Come si riconosce la perimplantite? Se hai uno o più impianti dentali e presenti i seguenti sintomi, ti consigliamo di contattarci il prima possibile:

  • evidente perdita ossea intorno all’impianto dentale
  • sanguinamento delle gengive
  • arrossamento e gonfiore della mucosa
  • formazione di pus
  • dolore nella zona dell’impianto dentale
  • apparente mobilità dell’impianto dentale

Come trattare la patologia?

La perimplantite è una patologia che va trattata approfonditamente da un professionista e quindi ci sentiamo di sconsigliare un approccio “fai da te”. Innanzitutto in fase di prevenzione è fondamentale rispettare le buone abitudini dell’igiene orale domestica e quindi lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno.
Il trattamento della malattia perimplantare si concentra soprattutto sulla decontaminazione della zona attorno all’impianto dentale dove si sono depositati i batteri. In alcuni casi potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, questo dipenderà molto dallo stato di avanzamento della patologia.

Il trattamento della perimplantite nella Clinica Minutilli

Abbiamo dedicato tanti anni allo studio dell’implantologia dentale e abbiamo trattato con successo un numero elevato di casi: disponiamo delle conoscenze e delle tecnologie più adeguate al trattamento della perimplantite per evitare il rischio di fallimento dell’intervento implantare. Chiedi un consulto o fissa un appuntamento compilando il nostro apposito modulo.

No Comments

Post A Comment